Polacchine Franceschetti: sapore british, eleganza Made in Italy

Polacchine per le evasioni invernali del new dandy

Le polacchine sono scarpe al bivio tra praticità e ricercatezza, soprattutto se si parla di quelle Franceschetti, sempre curate in ogni dettaglio. Quali sono le caratteristiche principali di queste calzature? Nelle polacchine il gambetto arriva a ricoprire tutta la caviglia fino al basso gamba. L’allacciatura sul collo è caratterizzata da stringhe, passanti prima per occhielli per poi finire ancorate con ganci, come nei vecchi scarponcini da montagna. È un modello per lo più adatto alla stagione fredda poiché consente di tenere il piede caldo e protetto. Ne esistono di diverse varianti, da quelle più sportive a quelle più classiche, quasi eleganti. Possono derivare dal derby o dalla francesina, ma il loro tratto distintivo è comunque di andare oltre la caviglia.

Polacchine: consigli per abbinamenti ben riusciti

Le polacchine sono un modello piuttosto versatile, utilizzabile sia con pantaloni sartoriali che con i jeans. Per questa stagione fredda i designer Franceschetti hanno pensato di offrire al new dandy il massimo in fatto di comfort scegliendo fondi in E.V.A. (etilene Vinile Acetato) ultra light. Le fughe nei parchi cittadini o le camminate rigeneranti fuori porta saranno agevolate dal fatto di avere ai piedi un vero pass par tout perfetto per l’ufficio e assolutamente comodo per il tempo libero. Fiore all’occhiello della FW15-16 di casa Franceschetti è la linea Pi50 di chiara ispirazione british, ma rivisitata nel gusto. Si tratta di polacchine con coda di rondine, fiore e bucature, in vitello naturale tamponato a mano con minuziosa cura. Disponibile anche la versione bimateriale in vitello liscio e pelle stampa chicco di riso. Queste polacchine sono caratterizzate nella parte alta da un inserto in lana, velluto o tessuto spinato. Il fondo, costruito e cucito a Blake Rapid, ha l’intersuola in microlite e la suola in E.V.A. ed è estremamente comodo e leggero. I colori si ispirano al sottobosco con i toni dell’ocra, verde salvia e blu.

Polacchine Pi50 fondo in EVA Franceschetti

 

Altra proposta dall’aria in apparenza più formale sono le polacchine  morbido vitello lavato nero. Particolarità di questa calzatura è il fondo costruito composto da intersuola in cuoio e para più gomma roccia, doppiamente cucito a Blake Rapid. Il modello è arricchito nella parte interna da una grintosa cerniera. Queste scarpe si abbinano bene a pantaloni in cotone caldo o con la piega, per un look più ricercato, ma al tempo stesso funzionale.

Polacchine Riccione in vitello lavato nero Franceschetti

 

Non perdete i prossimi post descrittivi dei vari modelli di calzatura! Ormai ne restano pochi, poi potrete ritenervi dei veri esperti del gergo tecnico calzaturiero… Una soddisfazione, no?!

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *