Come pulire le scarpe in pelle: la mini-guida più efficace

scarpe in pelle

Le scarpe in pelle sono un piacevole investimento. Più le guardiamo e più ci piacciono. Ma più le osserviamo, più scopriamo una serie di macchie per noi davvero intollerabili

Le scarpe in pelle: cercarle, provarle, acquistarle e non vedere l’ora di poterle usare. Questo particolare tipo di calzatura ci suscita sempre un’emozione speciale perché ne conosciamo il valore. Se scegliamo scarpe in pelle, sappiamo che stiamo cercando sempre e comunque la qualità. Lo facciamo per i più svariati motivi. Perché per lavoro abbiamo bisogno di lanciare un messaggio forte e chiaro anche attraverso il nostro abbigliamento. Oppure perché per scelta abbiamo deciso di acquistare solo prodotti di un certo tipo o semplicemente perché crediamo che i prodotti di qualità superiore meritino la nostra attenzione più degli altri. Le scarpe in pelle rientrano in questa categoria: quella della qualità che ci piace assicurarci.

Bellezza e unicità delle scarpe in pelle

Ecco qualcosa su cui riflettere: sono finiti i tempi in cui gli oggetti duravano a lungo, in cui quello che si rompeva o si rovinava veniva sapientemente riparato e riutilizzato. Oggi siamo abituati all’obsolescenza dei prodotti che ci circondano. Siamo soliti vedere gli oggetti “invecchiare” precocemente. Ci rassegniamo a perderli in un arco di tempo breve o comunque più ristretto rispetto a quelli che possedevano i nostri nonni o bisnonni. L’enorme mole di prodotti che le industrie sono in grado di creare e di lanciare sul mercato è parte di una strategia planetaria che ci abitua a consumare. Tutto è deperibile, tutto è intercambiabile, e anche in fretta.

scarpe in pelle

La tradizione artigianale di Franceschetti per le scarpe in pelle viene da lontano

Le scarpe in pelle sono una magnifica eccezione. Durano, e anche a lungo. Ci accompagnano, ci danno sicurezza, sono un investimento di cui probabilmente non ci pentiremo mai. Sia che si tratti di un vitello con intersuola in cuoio come nella preziosa Derby York, o di pellame di bufalo effetto martellato con fondo in cuoio come nella Derby Piacenza, l’attenzione da porre ai materiali è fondamentale.

Parliamo, dunque, di scarpe di cuoio uomo, sempre apprezzate e molto ricercate, fatte con ottimi materiali lavorati da mani esperte, con la giusta lentezza, una grande passione e competenza. Un filo diretto tra testa e piedi che crea subito benessere.

Le scarpe in pelle, poi, sono spessissimo anche artigianali. Le scarpe vera pelle raccontano una storia di tradizioni tramandate, raffinatezza e attenzione a quei dettagli che fanno sempre la differenza rispetto a qualsiasi altro genere di calzature.

A questo punto, puoi farti una domanda: quante volte hai comprato un paio di scarpe in pelle e ti sei ritrovato davanti alla necessità di prendertene cura? La risposta probabilmente è: quasi sempre.

Ecco come fare per preservare le scarpe di pelle.

La Derby York e la Derby Piacenza, due esempi di scarpe in pelle artigianali

Prenderti cura della pelle vuol dire far durare a lungo il tuo paio di scarpe

Inutile nasconderlo: le scarpe pelle uomo e, più in generale, le scarpe in pelle hanno bisogno di attenzioni. La prima che dobbiamo avere è proprio la cura della pelle. Alcuni danni sulle tue scarpe, infatti, potrebbero essere irreversibili se non trattati per tempo e nel giusto modo. Con l’autunno poi è particolarmente necessario preservare la pelle per mantenerla bella e pulita più a lungo. Ti sembrerà molto laborioso, ma in realtà si tratta di processi semplici e immediati, che non ti prenderanno tanto tempo e ti permetteranno di goderti in maniera più duratura le tue scarpe. La delicatezza delle scarpe in pelle è minacciata da molti fattori deterioranti: già ai primi usi, infatti, le scarpe in pelle uomo possono sporcarsi e seccarsi per effetto della terra, dello smog o anche del riscaldamento eccessivo dei locali.

I prodotti usati per un corretto shoe care della calzatura variano a seconda della natura del pellame. In particolare, distinguiamo le scarpe in vitello dalle scarpe scamosciate.

Di seguito troverai una spiegazione più accurata e dei video per un corretto shoe care di queste sue tipologie di calzatura.

La mini-guida per scarpe in pelle sempre perfette

Il procedimento professionale

Andiamo subito al sodo. Hai acquistato le tue scarpe in pelle, le hai già indossate diverse volte e hai pure notato che sporco e macchie hanno aggredito la delicata pelle di cui sono fatte. Come correre ai ripari in tempi brevi con risultati davvero risolutivi?

Ecco qualche risposta utile.

Innanzitutto, devi tenere a mente che le scarpe in pelle vanno lucidate con attenzione. Per farlo nel migliore dei modi, ecco cosa procurarsi:

1) tendiscarpa

2) spazzola morbida in crine di cavallo

3) crema nutriente neutra per pellami pregiati

4) cera altamente lucidante

5) panno

Ed ecco, step by step, il procedimento per pulire il tuo paio di scarpe:

  1. Inserisci il tendiscarpa all’interno della calzatura
  2. Usa una spazzola morbida per togliere la polvere
  3. Usa una crema neutra per pellami pregiati
  4. Applica una cera altamente lucidante
  5. Non dimenticate di pulire e lucidar anche la suola
  6. Lucida la scarpa con un panno morbido
  7. Usa una goccia d’acqua e cera per creare la patina. Passando il panno più volte, noterai che la tomaia delle tue scarpa diventerà in tal modo sempre più lucida. Ripeti l’operazione per renderla lucidissima come uno specchio.

Clicca sul nostro video tutorial e segui tutti singoli passaggi da effettuare.

 

Il procedimento utilizzato per la pulizia delle scarpe in camoscio e i prodotti coinvolti sono differenti. Approfondiremo la tematica in un prossimo post blog.

I rimedi naturali per pulire le scarpe in pelle

Esistono alcuni rimedi “casalinghi” per far risplendere le tue scarpe. Ti consigliamo comunque di provarli su una piccola superficie nascosta per valutarne l’efficacia.

Ti stupirai di quanto possano esserti utili per questo tipo di operazione:

  • l’aceto bianco, in piccole quantità, applicato con un panno morbido, lasciato asciugare e poi spazzolato; è anche un buon metodo per eliminare gli aloni bianchi causati dalla pioggia;
  • il latte detergente, strofinato con delicatezza sulla macchia senza che la pelle si impregni. Fai però attenzione alle calzature in pelle chiara, che possono tendere a ingiallire a contatto con il latte;
  • il sapone di Marsiglia, sciolto in una bacinella di acqua tiepida: bagna un panno nella bacinella e strizzalo bene, dopo di che strofinalo su un punto nascosto della scarpa e osserva la reazione della pelle. Se il risultato ti soddisfa, procedi a smacchiare il resto della scarpa;
  • l’olio d’oliva, unito a qualche goccia di limone, può fungere da ottimo lucidante se applicato con un panno di cotone e poi asciugato con una spugna.
  • il borotalco, usato all’interno della scarpa per eliminare il cattivo odore o applicato su macchie di unto o di grasso. Lascialo sulla macchia per 2/3 ore per permettergli di assorbire l’unto. Infine spazzola con delicatezza per togliere via la polvere.
scarpe in pelle

La lucidatura, un procedimento delicato per preservare la pelle delle scarpe

Come si suol dire: prevenire è meglio che curare

Se ti prenderai cura delle tue scarpe fin da subito, le preserverai nuove e in ottimo stato più a lungo. Come?

Non esporle alla luce diretta, nutri il pellame con della crema, usa sempre il tendiscarpe e in caso di pioggia o schizzi appoggia le scarpe sui lati, lontano da fonti di calore, lasciandole asciugare in modo naturale.

In ultimo, non dimenticarti della suola, che nella calzatura cucita a Blake Rapid può essere sostituita quando appare usurata. Questa accortezza non solo assicurerà lunga vita alle tue scarpe, ma ti aiuterà ad avere sempre una postura corretta.

Camminerai bene e ti sentirai sicuramente meglio.

 

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *