Abbinare le scarpe cuoio uomo: 6 dritte sempre valide

scarpe cuoio uomo

Parliamo di scarpe cuoio uomo. Parliamo del fascino della pelle e del suo profumo di camini invernali e serate d’autunno. Perché è questa la lingua che parla il cuoio: la lingua del calore sulla pelle.

Le scarpe cuoio uomo sono sinonimo di eleganza e questa non è una novità. Da sempre fra gli articoli qualitativamente più apprezzati, purtroppo ad oggi vengono scelti soltanto dagli intenditori negli accostamenti e nella creazione di outfit giornalieri. Un tempo, le scarpe cuoio uomo erano il tocco di classe che distingueva una giornata di festa da una comune, un momento straordinario da uno qualsiasi. Ma la bellezza del cuoio sta proprio nella sua essenza e nella sua durevolezza, da rivalutare e preservare intatta nel tempo.

Scarpe uomo cuoio, quelle pregiate

Il cuoio è considerato un materiale pregiato, anzi pregiatissimo. Ancora oggi, in mezzo ai clamori di un mercato che offre di tutto, il cuoio da’ sempre garanzia di un acquisto ben fatto. Il suo profumo riporta alle assolate distese africane, così sdraiate sotto cieli apparentemente senza fine. Un profumo caldo, quasi un aroma speziato, ma anche il sentore di mani artigiane che nei decenni hanno creato il distretto economico delle scarpe di cuoio uomo di alta qualità.

Ma cosa si intende per cuoio? Noi italiani siamo soliti riferirci al cuoio principalmente quando parliamo di suole, o comunque oggetti rigidi e resistenti come ad esempio le cinture. Eppure, il cuoio è a tutti gli effetti pelle che è passata attraverso un processo di lavorazione chiamata “concia”.

E allora perché distinguiamo tra cuoio e pelle?

Perché distinguiamo tra cuoio e pelle? La risposta sta nell’uso che facciamo del cuoio.

Perché diciamo “cuoio” quando ci riferiamo a suole e cinture e “pelle” quando vogliamo indicare borse e giacche? Semplice. La risposta sta nel fatto che il cuoio, dopo la concia, assume caratteristiche di resistenza molto particolari. In più, il cuoio ha peculiarità igieniche davvero uniche. Le scarpe artigianali per eccellenza hanno solitamente tomaia in pelle e fondo in cuoio. Le calzature in pelle, infatti, favoriscono la traspirazione ed evitano lo sviluppo di funghi, muffe e altre patologie dermatologiche o di sofferenza del piede provocate dal ristagno dell’umidità all’interno della scarpa. Il cuoio è traspirante, dal momento che si lascia attraversare dal vapore acqueo emesso dal corpo umano. In più, è termoisolante e ha una buona conduttività elettrica. Le sue proprietà termoisolanti gli vengono dalla particolare costituzione della sua trama, mentre la sua buona conduzione elettrica garantisce equilibrio elettrico all’intero organismo. Qualcosa di prezioso, insomma, che utilizziamo per i manufatti che necessitano di resistere e durare.

Pantofole artigianali, una scelta di stile.

Dal casual al classico: il cuoio è garante di qualità

Materiale pregiato

Data la sua duttilità, il cuoio è un materiale che siamo sempre ben disposti ad acquistare e ad assicurarci. Non solo perché rende fascino a una calzatura, ma anche perché siamo sicuri che investire in scarpe di cuoio ci renderà mille volte tanto. Saranno scarpe che useremo, di cui ci fideremo e che riusciremo ad abbinare infinite volte. Le scarpe da uomo con suola in cuoio sono considerate le classiche per eccellenza, da indossare in contesti più formali ed eleganti.

Ma è sempre così? È qui il caso di entrare in dettagli più tecnici, distinguendo suola esterna ed intersuola in cuoio.
I fondi delle calzature artigianali possono essere costruiti a suola singola o a suola doppia. La suola singola coincide con la suola esterna e può avere o meno il guardolo. La suola doppia è composta da intersuola (quasi sempre in cuoio nelle scarpe di qualità) e suola esterna (in cuoio, in gomma o in materiali similari – es.EVA).

Ecco allora casi di scarpe artigianali dal fondo costruito in cui il passaggio dal classico al casual è davvero breve. La suola esterna in gomma consente di avere al contempo sia tutto il comfort desiderato che quel piacevole tocco di sportivitàt.

Proprio per le loro caratteristiche termoisolanti, le intersuole in cuoio sono perfette per le calzature invernali. Abbinate ad una suola esterna in gomma consentono un utilizzo in contesti meno formali e seri. Il Polacco Berlin, ad esempio, estremamente resistente e caldo, è ideale per la stagione fredda. Ma anche la Derby York, proprio grazie al fondo, appare come modello classico rivisitato in chiave casual.

Un colore dalla profonda intensità

E che dire del colore particolare del cuoio? Quel tono caldo e bruno dalla personalità spesso dirompente e capace di polarizzare l’attenzione su di sé? Se è vero che esistono delle regole da seguire per creare gli abbinamenti migliori, è anche vero che un criterio importante di cui tener conto è la tipologia di outfit e la sua essenza più o meno formale.

Come abbinare scarpe in cuoio e abito formale

Le scarpe cuoio uomo più eleganti, si diceva, sono quelle con la suola liscia, quelle che fanno bella figura di sé sotto il classico abito formale. Ecco le combinazioni più chic in base ai colori:

1. Abito grigio e scarpa nera: grigio e nero si esaltano a vicenda. Sotto un pantalone dal taglio perfetto, ecco che una Francesina Savona o una Francesina Simply Chic appare la scelta migliore. E una Doppia Fibbia Bologna? Potrebbe essere un’ottima opzione per stemperare un’atmosfera dai toni eccessivamente impostati.
2. Abito blu e scarpa marrone testa di moro: due colori scuri dall’allure impeccabile. Ineccepibili, dunque, una Francesina Gorizia, ma anche una Pantofola Newport.
3. Abito gessato e scarpa marrone: l’avresti mai detto? Se non ami il ton sur ton, un paio di Pantofole Rimini o una Derby Piacenza ricreano due atmosfere dal gusto diverso, ma dall’incredibile fascino.

scarpe cuoio uomo

Francesina Gorizia e Derby Piacenza, due scelte di sicuro fascino

Come abbinare le scarpe cuoio uomo per outfit informale

Tutte le scarpe cuoio uomo artigianali hanno un grande estro da dimostrare. Ecco come abbinarle in maniere più “soft”.
1. Abito azzurro e scarpe marroni: un colore acceso e un tono più smorzato per un concerto cromatico 100% fascino. Il modello prescelto? Ancora le Derby York, con bucature e fiore in vitello testa di moro, fondo costruito con intersuola in cuoio e suola esterna in gomma cucitura Blake Rapid.
2. Look vintage e scarpe bordeaux: panciotto, gilet, giacca dal taglio vintage magari nelle nuance del marrone, beige e panna. Con le Derby Cardiff concili il nuovo e l’antico.
3. Calzini colorati e scarpe marroni: un look spiritoso e un po’ dandy? Abbina le tue scarpe marroni a dei calzini a righe colorate o a fantasia. Per stupire, comincia dalle scarpe e scegli un modello chic come la Doppia Fibbia Sirmione.

scarpe cuoio uomo

Suola o intersuola? La bellezza del cuoio non tramonta mai.

L’eleganza è questione di … tono.

Il segreto di tutti questi abbinamenti? È proprio il cuoio. Che si parli di materiale, che si parli delle sue gradazioni cromatiche, il cuoio trasmette finezza e affidabilità. Sempre con effetto immediato.

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *