Home / 2015 / Ottobre

ArchiviperOttobre 2015

Monk strap uomo: la scarpa classica chiusa da fibbia

Monk strap uomo Montecarlo Franceschetti

Monk strap uomo: la scarpa a metà tra lo stile classico e il casual. La monk strap è conosciuta ai più come scarpa con la fibbia. Ma di cosa si tratta? Sostanzialmente di un derby che non è chiuso per mezzo di stringhe, ma attraverso una fascia laterale che termina con una fibbia. La monk strap fascia il collo del piede vestendolo fino a renderlo elegante. È la fibbia, infatti, che conferisce un tocco autorevole… quasi aristocratico. È una scarpa che porta con sé un certo fascino: era quella dei nobili tra 1600 e 1800, ma anche quella dei Tre Moschettieri e dei pirati. Le sue origini sembrano essere, però, molto modeste in quanto deriverebbe dai sandali dei monaci allacciati su un lato.
Le monk strap proposte da Franceschetti sono diverse: si passa da quelle in pelle liscia a quelle decorate da bucature, fiori e… fibbie, ovviamente!

Scarpe francesine: eleganza per il dandy dei tempi moderni

scarpe francesine

Scarpe francesine: stile impeccabile per le occasioni formali

Le scarpe francesine sono senza dubbio le calzature uomo più eleganti e raffinate. Un tempo complemento di outfit assolutamente formali e classici, vivono oggi una seconda vita grazie al mix and match style proposto dalle maison più importanti del fashion system.

Scarpe francesine: ecco come riconoscerle

Le scarpe francesine sono anche conosciute con il nome di Oxford per via delle loro origini. Sembra, infatti, che derivino dall’oxonian, stivaletto corto con aperture laterali in voga nell’800 all’università di Oxford.

Scarpe derby artigianali: il Made in Italy per il dandy moderno

Scarpe derby handpainted Franceschetti

Scarpe derby: un look elegante, ma non troppo. Le scarpe derby sono tra i modelli più classici di calzature da uomo, ma non tutti sanno riconoscerle; spesso infatti vengono confuse con le francesine. Se siete convinti anche voi che sono i dettagli a fare la differenza, soprattutto per dei moderni gentlemen, non vi resta che leggere con attenzione questo e i prossimi post dedicati ai vari modelli di calzatura per non commettere errori e centrare il miglior abbinamento per i vostri outfit. Le scarpe, infatti, sono l’accessorio di primo piano e a volte una scarpa sbagliata può rovinare tutto l’insieme! Scarpe derby: ecco come riconoscerle. Le scarpe Derby prendono il nome dal conte che le ideò alla fine del Settecento.

Fissaggio della suola della scarpa: come unire fondo e tomaia

Fissaggio: immagine di lavorazione in b&w

Metodi di fissaggio del fondo della calzatura: ecco i principali. Il fissaggio è uno degli step più importanti nella realizzazione di calzature da uomo di qualità. Esistono diversi sistemi per congiungere il fondo alla tomaia. Ecco i fondamentali: Fissaggio con metodo AGO-Incollaggio. La tomaia in passato veniva fissata al sottopiede con ganci “littleway” e poi la suola attaccata al neoprene o simili. Attualmente il sistema è superato e la calzatura viene incollata direttamente all’atto del montaggio con collanti o termocollanti senza l’uso dei ganci Littleway. Fissaggio con metodo Ideal. E’ il metodo più semplice di unione della suola alla tomaia a mezzo cucitura.